Klančar Cranes al lavoro tra diversi cantieri in Slovenia e Croazia con molteplici gru Raimondi

L’azienda slovena di noleggio gru installa una Raimondi MRT111 per la costruzione nuovo complesso residenziale a Lubiana

Klančar Cranes, lo specialista sloveno nella fornitura di attrezzature pesanti da oltre 40 anni, sta attualmente lavorando in diversi cantieri tra Slovenia e Croazia con undici gru a torre topless Raimondi. Più recentemente, l’azienda ha installato una gru a torre flattop Raimondi MRT111 nella capitale slovena, Lubiana.

Partecipando alla costruzione di una nuova torre residenziale, l’MRT111 è a lavoro in freestanding con una lunghezza di braccio di 54 m e un’altezza sotto il gancio (H.U.H.) di 48 m. Eretta in un sola giornata nel febbraio 2021, la macchina rimarrà in funzione per circa 10 mesi.

Scatto aereo della gru a torre flattop Raimondi MRT111 a lavoro a Lubiana

“La scelta di noleggiare la Raimondi MRT111 all’appaltatore è stata fatta considerando le sue notevoli prestazioni e la versatilità in altezza della torre. La capacità di sollevamento massima di 8 tonnellate e la notevole tabella di carico a diverse configurazioni di braccio ci hanno permesso di soddisfare le esigenze del cantiere “, ha affermato Andrej Klančar, CEO di Klančar Cranes.

Il nuovo progetto, Celovška Residence, è un edificio residenziale costituito da 10 piani abitativi e da un piano terra dedicato ad attività commerciali.

In cantiere con un carico di punta massimo di 1,8 t e un braccio di 54 m, la macchina ha il compito di sollevare accaio, calcestruzzo, prefabbricati e attrezzature interne nella seconda fase di costruzione.”Considerando che Celovška Road è una delle aree più congestionate della capitale, la flessibilità della configurazione della gru è stata essenziale per facilitare la logistica estremamente complicata e assicurare la riuscita del progetto”, ha aggiunto.

Gru Raimondi MRT111 ripresa durante le procedure di installazione nel cantiere sloveno

Il cantiere ha richiesto la chiusura parziale della strada di accesso a causa dello spazio limitato intorno al sito di lavoro, con particolari accorgimenti presi per mettere in sicurezza l’area tra le operazioni di montaggio e il traffico in corso.

Attualmente operante nei Balcani, l’azienda conta una flotta di 90 gru, che lavorano in media su 220 progetti all’anno.

Vedi anche: Tre gru Raimondi MRT111 contribuiscono alla realizzazione dell’iconico complesso cipriota Limassol Del Mar