Due nuove gru a torre flattop Raimondi MRT234 sono al lavoro a Wiesbaden, Germania

Eurogru, azienda tedesca leader con sede a Erzhausen, ha ampliato la sua flotta con due nuove gru a torre topless Raimondi MRT234, installandole subito in un cantiere a Wiesbaden.

“Abbiamo deciso di ampliare l’esistente flotta con una delle gru Raimondi a torre topless con la maggiore capacità di sollevamento, la MRT234. Dotate delle più recenti cabine Raimondi e sistemi di ingrassaggio automatico, entrambe le nuove gru presentano anche le tecnologie MoveOne e SmartLink integrate per migliorare le prestazioni, la sicurezza e il ciclo di vita della gru “, ha spiegato Nico Di Salvo, Amministratore delegato di Eurogru.

Raimondi MoveOne, un nuovo sistema di controllo composto da sensori ridondanti, interfaccia uomo macchina (HMI) e uno strumento di risoluzione dei problemi semplificato, aumenta la sicurezza del modello nel rispetto delle future normative. Il sistema SmartLink semplifica la messa in servizio e anche le operazioni di manutenzione grazie ad un monitoraggio dettagliato da remoto della gru e dei suoi allarmi. Infatti, l’analisi dei dati su funzionamento, tempo di lavoro, carichi sollevati e molto altro, può essere scaricata e consultata su qualsiasi dispositivo in qualunque momento.

Le due gru, una delle quali noleggiata a SAMA Gru, stanno attualmente lavorando nella fase finale della costruzione di un complesso residenziale a Wiesbaden e dovrebbero rimanere in loco fino al completamento del progetto previsto nel secondo trimestre del 2021. Erette in un giorno, le MRT234 hanno una lunghezza di braccio compresa tra 66 me 70 m, una capacità di sollevamento massima di 12 tn e un’altezza sotto gancio rispettivamente di 31,5m e 42 m.

“Il supporto e l’efficienza del team Raimondi nella produzione, consegna e installazione delle macchine è stato essenziale per questo progetto. La pianificazione e la tempistica del progetto sono state considerate come aspetti critici per soddisfare le esigenze di cantiere del cliente. La sfida era gestire il tempo dell’intera catena di fornitura nel modo più efficace al fine di consegnare le flat-top come da richiesta del progetto. Inoltre, il team con sede in Italia ci ha fornito un supporto tecnico esausitvo e tempestivo durante la configurazione di ciascuna gru, garantendo la fluidità delle operazioni “, ha concluso.

Vedi anche: Assistedile installa la prima gru a torre Raimondi MRT234 in Italia